Sostieni la natura

Rispetto per l'ambiente

La Polistar Srl è da sempre sensibile all'ambiente infatti in collaborazione con Aziende selezionate provvede alla raccolta e al riciclo di imballi e scarti. All'interno dell'azienda è sempre attenta la sensibilizzazione per il corretto uso delle fonti energetiche, idriche e la pulizia degli ambienti interni ed esterni.

Dal 2004 la Polistar Srl è certificata UNI EN ISO 14001:1996.

L'analisi del ciclo di vita dell'EPS ha dato dei buoni risultati e ha dimostrato che in termini di impatto ambientale generale, esso offre notevoli vantaggi rispetto ai materiali alternativi.

Questo in sintesi perchè:

  • l'EPS (polistirene espanso) è riciclabile al 100% e ci sono numerose applicazioni per i materiali recuperati. Un accordo internazionale garantisce il recupero e il riciclo qualunque sia il paese di provenienza;
  • la produzione e l'utilizzo di EPS non pone alcun rischio per la salute per le persone o per l'ambiente. L'EPS non danneggia lo strato di ozono perchè non si fa uso nei suoi processi di produzione e trasformazione di gas dalla famiglia di CFC, HCFC, o di altri composti organoclorurati;
  • il processo di trasformazione consuma poca energia e non genera alcun rifiuto;
  • lo stirene (il monomero da cui si ricava l'EPS) ed il pentano (gas espandente che si utilizza nella fase di trasformazione dell'EPS), sono sostanze presenti in natura e non sono classificate a livello internazionale come sostanze cancerogene ne pericolose ne nocive per la salute;
  • l'utilizzo di EPS come isolante termico in edilizia determina un importante risparmio di energia negli impianti di condizionamento degli edifici e quindi una drastica riduzione delle emissioni inquinanti (CO2 e SO2), contribuendo a ridurre l'effetto "serra" e "Acid Rain";
  • l'EPS negli imballaggi, oltre ad avere eccellenti caratteristiche di capacità di assorbire energia dagli urti, di resistenza alla compressione, di igienicità è, inoltre, leggero e quindi riduce i consumi di combustibile nei trasporti;
  • gli imballaggi di EPS possono essere in contatto diretto con il cibo perchè rispettano tutte le norme sanitarie nazionali e internazionali;
  • l'EPS non agisce come "supporto" per le culture da funghi, batteri e parassiti, quindi rispetta tutte quelle norme internazionali per la libera circolazione delle merci tra stati;
  • i prodotti in EPS contengono un potenziale elevato potere calorifico (1 kg di EPS è equivalente a 1,3 litri di carburante liquido), il che lo rende un materiale ideale per il recupero di energia;
  • in caso d'incendio, i gas emessi dall'EPS, non sono diversi da quelli liberati da materiali organici e hanno come componente primaria l'anidride carbonica;
  • Altri gas liberati non sono più dannosi di quelli sprigionati da materiali quali sughero, legno, cartone;
  • l'EPS è inerte e atossico e a contatto con l'acqua non rilascia inquinanti.
ISO 14001

Referenze

Certificazione ISO 14001

Certificata ISO 14000 nel 2004, certificazione ambientale, la Polistar punta alla dinamicità e guarda al futuro...